La Scala ORAC 5: una misura del potere antiossidante

Olivas hidroxi

QUAL’È LA CLASSIFICA ORAC5?

Il valore ORAC5 può essere considerato uno dei parametri usato prevalentemente per misurare il potere antiossidante di una sostanza o alimento.

Nel caso dell’estratto naturale di oliva dell’Hidroxinua25, il suo valore ORAC supera i 50.000 µmol TE/g (come specificato nella certificazione analitica dei Laboratori Brunswick, USA), e corrisponde a uno dei valori più elevati noti che si riferiscono a una sostanza naturale.

Valori ORAC5 di frutta, verdura, spezie ed estratti diversi
Nella seguente tabella, a titolo di riferimento, sono stati raggruppati i valori ORAC5 di liofilizzati di frutta, verdura, spezie ed estratti vegetali diversi:

Frutta (Liofilizzata)* ORAC5 Verdure ORAC5 Estratti ORAC5
Mora 3.194 Lattuga di quercia 1.648 Curcumina (98%) 82.922
Mirtillo blu 3.141 Cipolla dolce 1.063 Idrossitirosolo (40%) 79.799
Fragola 2.564 Broccoli 924 Caffè verde (50%) 59.088
Mirtillo rosso 2.300 Pomodoro 744 Resveratrolo (98%) 54.000
Kiwi Gold 2.257 Lattuga iceberg 703 Idrossitirosolo (15%) 53.072
Lampone 1.942 Lattuga romana 661 Tè verde (50%) 34.819
Ciliege 1.177 Ravanello 595 Ginkgo biloba (24%) 22.384
Mele (Fuji, Delicious, Gala) ≈1.047 Sedano 481
Banana 257 Patata bianca 271
Ananas 911 Spezie essiccate ORAC5
Melone cantaloupe 605 Chiodi di garofano 2.900
Origano 1.750
Curcuma 1.650
Cúrcuma 1.270

CHIARIMENTI DI INTERESSE:

* Il valore ORAC5 della frutta equivale a un 5-10% del liofilizzato (ad es. se l’ORAC5 della Mora liofilizzata è 3.194 la Mora fresca equivale a ≈160-319)

*Per una sostanza equivalente (ad es. Idrossitirosolo o HT), il potere ORAC cambia a seconda del grado di concentrazione del principio attivo (maggiore è la concentrazione di HT dell’estratto, maggiore sarà l’ORAC5: HT40%>HT15%). Un estratto meno concentrato, spesso ha il vantaggio di avere delle sostanze accompagnanti che “supportano” il principio attivo protagonista, provocando una sinergia di grande valore. È questo il caso dell’estratto di Idrossitirosolo, utilizzato nell’Hidroxinua25 cui è stato aggiunto un ‘pack fenolico’ che insieme all’HT è responsabile dei suoi benefici.

ORAC5 vs ORAC: la comprensione delle differenze
Il termine ‘stress ossidativo‘ fa riferimento agli effetti nocivi che i radicali liberi (RL), un tipo di molecole instabili, possono avere sugli esseri viventi. I RL protagonisti di un sistema biologico sono fondamentalmente cinque: il radicale perossido, il r. perossinitrito, il r. anione superossido e il r. ossigeno singoletto.

Il “valore ORAC”, in origine, faceva riferimento al potere antiossidante di una sostanza solo nei confronti dei radicali perossido. Tuttavia, ciò sembrava avere un riflesso incompleto del potere antiossidante di questa sostanza, poiché non teneva conto della sua capacità di ‘lotta’ nei confronti degli altri radicali. È questa la ragione per cui, in seguito è stato sviluppato “ORAC5″, attraverso il qual viene misurato il potere di lotta di una sostanza rispetto ai 5 radicali protagonisti dei sistemi biologici.

Tramite numerosi siti web riguardanti i prodotti antiossidanti è possibile osservare i ‘valori ORAC’ di molteplici sostanze, cibi, estratti, ecc. Nonostante ciò, quando si vogliono fare paragoni, occorre confrontare da pari a pari, ossia, ORAC 5 rispetto a ORAC5 e non ORAC5 rispetto a ORAC e basta. Il problema consiste nel fatto che spesso, non viene indicato se i valori presentati corrispondono a ORAC o ORAC5 e pertanto entrambi i termini vengono confusi, in modo tale che le comparative che sono spesso presenti in molti siti web inducono ad errori.

Il valore ORAC5 esatto dell’Hidroxinua25 corrisponde a 53.072 µmol TE/g.

SCALA ORAC5 E BIODISPONIBILITÀ

Il valore ORAC5 di una sostanza da solo, non serve a molto se non viene unito al grado di biodisponibilità di tale sostanza o quantità della stessa che raggiunge il sangue o un organo particolare. Affinché il potere antiossidante di una sostanza ingerita venga pienamente sfruttato dall’organismo, è necessario che la biodisponibilità sia anch’essa elevata. Un valore ORAC5 alto e una biodisponibilità bassa, potrebbe portare a un accesso limitato del potere antiossidante di tale sostanza nelle nostre cellule. Ad esempio:

  • La Curcumina (estratto con una purezza del 98%) ha un valore ORAC5 piuttosto elevato (circa 83.000) e malgrado ciò, la sua biodisponibilità è bassissima (circa l’1%). In pratica questo significherebbe che da un potere antiossidante teorico di 83.000 solo l’1% raggiungerebbe l’organismo ossia, l’equivalente di un valore ORAC5 di 830.
  • Qualcosa di simile potrebbe accadere con il Resveratrolo (98%), con un ORAC5 di circa 54.000, sicuramente un valore elevato. Nonostante ciò, la sua biodisponibilità nell’uomo è di circa il 35% e pertanto in pratica, il massimo potere ORAC5 che è in grado di offrire è di 18.900.
  • Per il caso dell’Hidroxinua25, il suo ORAC5 per una purezza nell’HT dell’estratto del 15% è di 53.000 e la sua biodisponibilità è del 99%. Pertanto, quasi il totale del suo potere ORAC5 raggiunge l’organismo per essere utilizzato (52.450).

“Hidroxinua25 offre un elevato ORAC5 insieme a un’elevata biodisponibilità”.